viva l’anarchia!

27 09 2008

“Io non augurerei a un cane o a un serpente, alla più bassa e disgraziata creatura della Terra — io non augurerei a nessuna di queste ciò che io ho dovuto soffrire per cose di cui io non sono colpevole. Ma la mia convinzione è che ho sofferto per cose di cui io sono colpevole. Io sto soffrendo perché io sono un radicale, e davvero io sono un radicale; io ho sofferto perché ero un Italiano, e davvero io sono un Italiano…”

dal discorso di Bartolomeo Vanzetti del 19 aprile 1927, a Dedham, Massachussetts





rossocome

22 09 2008

rossocome

Naufaragato qui, su quest’isola spartitraffico
nessuno mai noterà gli s.o.s. di fumo della mia sigaretta
malgrado il flusso incessante di auto
e i messaggi affidati ad una buona sorte che non ho
sigillati in bottiglie di plastica col tappo a vite
gettate qui da qualcuno di voi…
fatevi fottere, voi e le vostre berline in leasing
non sapete ciò che rischiate
quando finirò le paglie mi trasformerò in un mostro sanguinario
che sgozza le sue vittime con i denti al semaforo rosso
rosso come il vostro sangue, rosso come, rosso come
rosso come il fuoco…
sguardi di panico, grandi “no” fatti con le mani
ma non sono qui per pulire vetri
né per vendere accendini
se solo provaste a guardarmi negli occhi
notereste i lampi, i tuoni, la tempesta nella mia testa
a me resta qualche sigaretta, a voi qualche speranza…
fatevi fottere, voi e i vostri alzacristalli elettrici
la mia testa può spaccare le pietre
quando finirò le paglie la mia metamorfosi vi stupirà
che sorpresa morire così al semaforo rosso
rosso come il vostro sangue, rosso come, rosso come… non ricordo più…
fatevi fottere, voi e i vostri alzacristalli in leasing…
fatevi fottere, voi e le vostre berline elettriche…

Giorgio Canali & Rossofuoco